Teddy Ruxpin WOW terza generazione.

I Teddy Ruxpin di terza generazione sono facilmente riconoscibili dal coperchio delle batterie: in questa versione, a differenza delle altre 2, non è removibile.

E'stato fatto così per evitare che andasse perso, ma in realtà non è stata una grande idea: le batterie fanno molta pressione, e se non viene chiuso delicatamente (cosa che difficilmente fa un bambino), si spezzano i ganci. Fortunatamente se si rompe, è sostituibile con un copribatterie classico.

La grossissima pecca del Teddy Ruxpin di terza generazione è la mancanza di un motore: quello che controlla la parte superiore della bocca. La WOW non poteva più permettersi nemmeno di fare 3 motori per un Teddy, e ha preso questa drastica decisione. La parte superiore della bocca è controllata dalla mascella, e quindi dal motore della stessa. Ci si ritrova con un motore che deve fare il doppio del lavoro, e di conseuenza parecchio sotto sforzo. Per questo motivo i Teddy di questa generazione si rompono più frequentemente.

Come mostra la foto, le 2 parti della bocca stavolta non sono indipendenti: nella mascella c'è una linguetta che spinge anche la parte superiore della bocca, facendola muovere assieme alla parte inferiore. Teddy perde completamente la fluidità dei movimenti, e la bocca si muove a scatti. Non è tutto: nelle cassette sono registrati 3 differenti segnali per i movimenti: uno per gli occhi, uno per la bocca superiore, e uno per la mascella. Il segnale destinato alla bocca superiore va perso perchè non c'è il motore! Spesso e volentieri Teddy dovrebbe muovere solo la parte sopra per fare certe smorfie (sbadigli, sforzi ecc), ma senza questo motore non dobbiamo meravigliarci se Teddy fa il ventriloquo!!!

Si tratta della versione di Teddy Ruxpin più rara, specialmente in Italia.

Questo video mostra le differenze dei movimenti tra un Teddy di prima generazione, e un Teddy di terza generazione.